AVVISO PUBBLICO

 

MISURE PER INCENTIVAZIONE RIGENERAZIONE URBANA E IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO- L.R. 26/11/2019 N.18

 

Si informa che Regione Lombardia ha emanato la L.R. n. 18 del 26/11/2019 avente ad oggetto "Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonché per il recupero del patrimonio edilizio esistente. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio) e ad altre leggi regionali" (BURL n. 48, suppl. del 29 novembre 2019).

 

Il Consiglio Comunale è chiamato a deliberare quanto segue:

  • Individuazione con delibera di Consiglio comunale degli ambiti di rigenerazione, per i quali i Comuni possono prevedere azioni di semplificazione dei procedimenti e di incentivazione anche economica, usi temporanei e sviluppo di studi di fattibilità economica e urbanistica (rif. l.r. 12/05, art. 8 bis, c. 1 – l.r. 18/19, art. 3, c. 1, lett. k);
  • Individuazione con delibera di Consiglio comunale degli ambiti di esclusione dall’applicazione della disciplina per il recupero dei piani terra (estensione delle norme per il recupero dei seminterrati ex lege n. 7/2017 anche ai piani terra) – (rif. l.r. 18/19, art. 8, c. 2);
  • Individuazione con delibera di Consiglio comunale degli immobili dismessi che causano particolari criticità per salute, sicurezza idraulica e strutturale, inquinamento, degrado ambientale e urbanistico-edilizio (rif. l.r. 12/05, art. 40 bis, c.1. – l.r. 18/19, art. 4, c. 1 lett. a);
  • Individuazione con delibera di Consiglio comunale delle aree escluse dall’applicazione delle deroghe e degli incentivi volumetrici previsti dai commi 5 e 10 dell’art. 40 bis (rif. l.r. 12/05, art. 40 bis, c.1. – l.r. 18/19, art. 4, c. 1 lett. a);

Considerato che gli articoli 3 e 4 della citata LR 18/2019, prescrivono che i Comuni, individuino, anche tramite azioni partecipative da parte della comunità e degli operatori privati interessati alla realizzazione di interventi di rigenerazione urbana, gli immobili e ambiti interessati dal recupero del patrimonio edilizio esistente sulla base di segnalazioni motivate e documentate.

Allo scopo di garantire azioni partecipative di consultazione della comunità e degli eventuali operatori privati,

SI AVVISANO e INVITANO

 

tutti i soggetti potenzialmente interessati (cittadinanza, operatori economici, rappresentanti di associazioni, ecc.) a segnalare all'amministrazione comunale:

 

1) Potenziali e possibili ambiti di rigenerazione urbana, per i quali il Comune possa valutare la previsione di azioni di semplificazione dei procedimenti e di incentivazione anche economica, usi temporanei e sviluppo di studi di fattibilità economica e urbanistica (rif. l.r. 12/05, art. 8 bis, c. 1 –l.r. 18/19, art. 3, c. 1, lett. k);

 

2) Immobili dismessi da oltre 5 anni aventi qualsiasi destinazione d'uso che causano particolari criticità per salute, sicurezza idraulica e strutturale, inquinamento, degrado ambientale e urbanistico-edilizio (rif. l.r. 12/05, art. 40 bis, c.1. –l.r. 18/19, art. 4, c. 1 lett. a);

 

3) Edifici a carattere rurale abbandonati da almeno 3 anni oggetto di possibile recupero, così come previsto dall'art. 4 comma 1 lett. a, della L.R. n. 18/2019;

 

Le segnalazioni, debitamente documentate, dovranno pervenire entro e non oltre giorni 20 dalla pubblicazione del presente avviso all'Albo Pretorio (scadenza 22.07.2020) al Protocollo Generale del Comune con uno dei seguenti mezzi:

- tramite mail PEC all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

 

- tramite mail semplice all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

 

- per mezzo posta (in questo caso farà fede la data di consegna al Comune).

 

Per le segnalazioni potrà essere utilizzato il modello allegato.

 

Il presente avviso, formulato nell’ambito di una consultazione pubblica preventiva, non introduce alcuna variazione della destinazione urbanistica delle aree e non vincola né impegna in alcun modo l'Amministrazione Comunale rispetto alle eventuali future scelte pianificatorie.

 

Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi all'ufficio tecnico chiamando il numero di tel.: 0332/942913

Il Responsabile del procedimento è: Geom. Lonido Tiziana, alla quale potranno essere richieste eventuali delucidazioni o chiarimenti.

Il presente avviso viene pubblicato mediante affissione all'albo pretorio comunale e sul sito web istituzionale.

Il Sindaco

LORENZO BARATELLI

 

Download
Download this file (Avviso.pdf)Avviso.pdf[ ]456 kB
Download this file (modulo proposte.doc)modulo proposte.doc[ ]31 kB

Ultime notizie

Esiti prove orali e graduatorie finali di merito dei concorsi presso il Comune di Ternate

Si comunicano gli esiti delle prove orali e le graduatorie finali di merito - come definite dalle Commissioni - dei seguenti concorsi pubblici presso il Comune di Ternate.

Bonus facciate 2020

Il “bonus facciate” è il nuovo sconto fiscale per abbellire gli edifici delle nostre città. Consente di recuperare il 90% dei costi sostenuti nel 2020 senza un limite massimo di spesa e possono beneficiarne tutti.

Attivazione PagoPA

Il Comune di Ternate ha aderito al sistema nazionale dei pagamenti PagoPa, la piattaforma che consente a cittadini e imprese di effettuare pagamenti alle Pubbliche Amministrazioni e ai gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica.

Torna all'inizio del contenuto